Antica Locanda San Pietro

San Pietro di Govone

Struttura ricettiva

2012-2014 realizzazione



Dal recupero di un antico complesso edilizio del XVIII secolo, formato da diversi edifici affacciati su una zona di notevole pregio paesaggistico quali sono le colline ed i vigneti del Roero, abbiamo realizzato un hotel di prestigio dotato di camere, ristorante, spa, piscina ed un ampio giardino.
L’edificio principale, già in origine strutturato su quattro livelli, ospita al piano interrato una cantina e lo spazio degustazioni, al piano terra la reception, il bar e le sale da pranzo, al piano primo e secondo le ampie suite. Una parte consistente del lavoro è stato l’ importante restauro conservativo dei principali e più antichi elementi architettonici come le volte in mattoni a vista delle scale e quelle decorate nelle stanze del piano terra, i solai in legno, il tetto con orditura in rovere massello e le mattonelle in cotto dei pavimenti.
Per dotare ogni camera di un balcone e creare uno spazio esterno al riparo è stato aggiunto alla struttura originaria un ampio porticato con terrazza sovrastante. Ai lati dell’edificio principale si trovano, da un lato la cucina e l’alloggio del custode e dall’altro lato la suite delux organizzata su due piani e la stanza per gli ospiti diversamente abili con accesso al piano terra. Tutte le strutture appena descritte sono collocate in edifici ex novo, ovvero demoliti gli esistenti, ne abbiamo costruiti di nuovi aventi stessa volumetria, con struttura portante in blocchi di laterizio rettificato isolanti il tutto rifinito, esternamente, in modo armonico con il resto del complesso.
Lo stesso sistema costruttivo è stato impiegato nell’edificio che ospita la spa, situata in mezzo al giardino, anch’essa è stata realizzata sul luogo dove sorgeva un vecchio portico. Al suo interno si trovano sale massaggi, una sauna, la zona idromassaggio e alcuni locali tecnici oltre alle docce per gli ospiti che usufruiscono della piscina antistante affacciata sull’ampio panorama. L’intero complesso è immerso in un giardino in cui si snodano percorsi lastricati o in ghiaia “antitacco”.
Il progetto e la sua realizzazione hanno da subito seguito i principi della bioedilizia uniti ad una ricerca degli elementi costruttivi storici che si riflettono nei materiali utilizzati, da quelli maggiormente visibili come il cotto, il legno e la pietra per i pavimenti, i coppi per le coperture, il legno per i serramenti a quelli più puramente tecnici come gli intonaci in calce idraulica, le murature in laterizio e l’isolamento delle coperture in fibra di legno.

INSERIRE SITO WEB www.anticalocandasanpietro.com